MA NOI VIVAMO IN UN PAESE NORMALE?

IN UN PAESE NORMALE

In un paese normale non bisognerebbe fare vertici mondiali per capire che l’acqua è un diritto di tutti.

In un paese normale un settantenne si gode la pensione e non rompe i coglioni per prendere in giro i cittadini per le sue manie di grandezza.

In un paese normale il Codacons avrebbe altro da fare che non discutere sul fatto che Corona sia stato eliminato da «La Fattoria» perché, in paese normale, uno come Corona riuscirebbe giusto a fare il turno di notte in fonderia.

In un paese normale quando un amico ti chiede una firma la si da sopratutto se la pensi allo stesso modo.

In un paese normale se un amico ti da la parola la mantiene.

In un paese normale si lotta per mandare fuori dalle palle i politici che rubano.

In un paese normale non si rubano i soldi ai cittadini onesti con la scusa di raccogliere beneficenza.

In un paese normale i media ti dicono la verità.

In un paese normale si lotta per il futuro dei propri figli con tutti i mezzi a disposizione.

In un paese normale quando sei é condannati si si sconta tutta la pena.

In un paese normale non si puo’ cambiare un magistrato che ti deve processare solo perché non ti farebbe sconti di pena.

In un paese normale a un politico che ha rubato non le si permette di proporsi alle europee.

In un paese normale l’ opposizione non si unisce alla maggioranza.

In un paese normale se se i politici rubano i suoi soldi il cittadino si ribella.

Io, noi, non viviamo in un paese normale?

Il paese dove vivo io io è talmente anormale che accetta tutto questo senza muovere un dito e per cambiare pur di non sforzarsi a pensare si accontenta di andare a votare il partito che secondo lui ruba di meno

Gianni Iviglia

MA NOI VIVAMO IN UN PAESE NORMALE?ultima modifica: 2009-04-27T09:20:00+00:00da ita2009piemonte
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento